Menu
Rolex Daytona Big Red Ref. 6263

Rolex Daytona Big Red Ref. 6263 Trattativa riservata

 

Materiale: Acciaio
Seriale:  94XXXXX
Referenza: 6263
Anno: 1986
Calibro: Manuale
Scatola e Garanzia: No, Service Rolex

Il Rolex Daytona Big Red Referenza 6263

Nello sconfinato mondo del vintage, l’attrattiva che gli orologi della Rolex hanno trasmesso in questi decenni tra gli appassionati, i cultori od anche solo tra loro i più semplici fruitori, con la Famiglia Rolex Cosmograph Daytona raggiunge senza dubbio i livelli più elevati.

Noi della Gioielleria Bonanno Vi abbiamo già presentato in passato uno dei monili più rari della Famiglia Daytona, il Rolex Daytona “Solo Rolex” Referenza 6240, ricco del suo fascino vintage e letteralmente unico nel suo genere.

Eppoi uno spettacolare un lucente esemplare di Rolex Daytona Paul Newman Referenza 6241 in acciaio, dal fascino quasi abbagliante!

Oggi invece desideriamo soffermarci e quindi porre alla Vostra attenzione, un Rolex Daytona Big Red Referenza 6263, un modello che entra di gran lunga tra i “The Best of” della Famiglia Daytona.

Ma prima, come sempre, un pò di storia.

La nascita della storia.

Quando si entra nell’universo della famiglia Daytona, secondo alcuni esperti la nascita del fenomeno comincia con il Rolex Chronograph, numerato come Referenza 6238, di fatto il primo, vero cronografo di impostazione moderna realizzato dalla Rolex all’inizio degli anni ’60 che mette da parte i modelli del passato immessi sul mercato.

Ma quando si arriva intorno al 1963 la Rolex presenta al mercato un nuovo modello che lo affianca, è il primo, vero Rolex Cosmograph, contrassegnato con la Referenza 6239.

Stupisce per la sua innovazione, principalmente estetica. C’è infatti una lunetta o ghiera graduata, che riporta la scala tachimetrica incisa direttamente nella bachelite e non stampata, il che si tramuta in una leggibilità molto elevata, fulminea quasi della velocità effettuata.

Il quadrante poi è disponibile in due combinazioni cromatiche che colpisce subito l’occhio di chiunque, con contatori e grafica in contrasto: se è di colore nero, i contatori sono chiari mentre se il quadrante èargentato, i contatori sono scuri.

Ed il Rolex Cosmograph Referenza 6239 viene realizzato in acciaio ma anche nella doppia lega in oro a 14 kt. od a 18 kt., per eludere i dazi doganali negli Stati Uniti imposti negli anni ‘50, proprio per limitare l’importazione degli orologi svizzeri.

Ci sono inoltre dei tasti o pulsanti cronografici del tipo “a vite”, in sostituzione di quelli “a pompa”, tipici dei cronografi più diffusi negli autodromi mentre la corona di carica è una Twinlock da 6 mm. di diametro.

L’altra peculiarità consiste nell’osservare come i primi esemplari del Rolex Cosmograph Referenza 6239 montino una bella ghiera sempre in bachelite, con la scala tachimetrica stampata in bianca graduata fino a 300 units per hour, presto però sostituita dalla più comune versione 200 units per hour.

Il vetro? E’ lo stesso impiegato sul modello precedente, il Chronograph 6238, il modello bombato Tropic 21, che sarà poi modificato su tutti i cronografi Rolex a venire a carica manuale, in un modello di vetro standard.

Ma aldilà di tutto questo, il modello Cosmograph Referenza 6239, presenta al palcoscenico mondiale il nuovo cronografo che sostituisce tutti i modelli precedenti realizzati da Rolex, scelta dovuta anche perchè i modelli non suscitano quel successo di pubblico atteso.

Tuttavia anche la Referenza 6239 non “sfonda”, c’è la necessità dunque di nuovi modelli che possano coinvolgere ed attrarre appassionati e cultori. Ne seguiranno diversi altri, come anticipato e descritto in precedenti articoli ricordati prima.

Il Rolex degli anni ‘70!

E con il Rolex Cosmograph Daytona Referenza 6263 l’operazione riesce perfettamente, definito addirittura dai cultori IL ROLEX ANNI ‘70!

Andando più nello specifico, è il 1972 quando Rolex presenta i nuovi modelli Cosmograph Daytona Referenza 6263 ma anche il Referenza 6265, caratterizzati da una importante novità.

I nuovi cronografi Rolex vengono infatti equipaggiati con i pulsanti cronografici a vite millerighe, lo scopo è di ottenerne l’impermeabilità con la massima profondità raggiungibile a 50 m.165 ft. ed è abbinata tra l’altro all’impiego della nuova corona di carica Triplock da 7 mm., più efficiente della precedente Twinlock.

Ma i due modelli si differenziano unicamente per lo stile della lunetta, in bachelite con scala tachimetrica in bianco per il Daytona Referenza 6263 ed in metallo inciso per il Daytona 6265.

I quadranti? Nulla di particolarmente suggestivo sui colori, si va sul classico abbinamento con grafica e contatori in contrasto, nelle varianti nera ed argentata.

Però, attenzione, non è mica finita quì!

Tra le sue caratteristiche principali estetiche c’è la comparsa della sigla Oyster Cosmograph sul quadrante. Infatti, sia la cassa che la corona sono entrambe impermeabili, ma soprattutto ecco il colpo di scena!

Sì perché a partire dalla metà degli anni ’70 viene introdotta la dicitura Daytona in rosso, posizionata sulla curvatura ad ore 6 sopra il contatore delle ore, identica per entrambe le alternative cromatiche del quadrante e solo per i modelli in acciaio.

Appunto, il BIG RED

Vediamolo allora nello specifico il nostro Rolex Cosmograph Daytona Referenza 6263 presentato dalla Gioielleria Bonanno.

La Cassa.

La cassa di questo fantastico Rolex Cosmograph Daytona Referenza 6263 è la pietra miliare della produzione Rolex, l’acclamata e collaudatissima cassa modello impermeabile Oyster in acciaio lucido e spazzolato a profilo tondo. Essendo una cassa Oyster la sua circonferenza globale è di 36 mm., con una leggera bombatura sia per le anse superiori che per quelle inferiori. Sul lato destro di questa cassa ci sono ovviamente gli alloggiamenti sia per i tasti a vite, che ne certificano l’impermeabilità, sia per la corona di carica manuale. Infine, le classiche incisioni le quali, come sempre, sono nella parte superiore con il brevetto e la scritta Registered Design 6263. Tra le anse inferiori infine c’è inciso il classico Stainless Steel ed il numero di serie.

I Tasti (o Pulsanti).

I tasti o pulsanti del nostro Rolex Cosmograph Daytona Referenza 6263 sono i più classici tasti cronografici con serraggio a vite, una delle novità tecniche della referenza per garantirne l’impermeabilità. In acciaio, hanno una caratteristica zigrinatura nel mezzo ed il pulsante superiore, come da consuetudine,aziona e ferma la cronografia mentre quello inferiore azzera i contatori oltre che la lancetta dei secondi cronografici.

 

La Lunetta (o Ghiera).

La lunetta o ghiera del nostro Rolex Cosmograph Daytona Referenza 6263 è fissa, in bachelite di colore nero con scala tachimetrica di colore bianco. E’ graduata nella sua versione più usata, versione 200 units per hour, che permette di calcolare la velocità media su una data distanza mediante la lancetta dei secondi cronografici.

Il Quadrante.

Il quadrante del nostro Rolex Cosmograph Daytona Referenza 6263 ha in se una delle attrattive dell’orologio. Partiamo dal colore dello stesso quadrante che è bianco intenso, privo di numeri arabi ma con dei bellissimi indici a bastone in acciaio applicati a contare le ore, oltre a dei pallini al trizio posti sempre a rimarcare le ore.

Le scritte in questo quadrante sono poi stupende. Innanzitutto sotto le ore 12, c’è l’immancabile simbolo della corona pentastellata Rolex e, un pò staccate da essa, le tre scritte in nero “ROLEX”, “OYSTER” e “COSMOGRAPH” ma, soprattutto, la scritta “DAYTONA”, il BIG RED, che cerchia in modo rotondeggiante il contatore delle ore, collocato ovviamente ad ore 6. Infine, sempre ad ore 6 ma al di sotto di questo contatore e tra il pallino al trizio ed il contatore, l’ultima scritta che si può rilevare, che è la solita T-SWISS-T.

I tre contatori sono sistemati nel solito ordine, con quello dei secondi ad ore 9; quello dei minuti ad ore 3 e quello delle ore appunto ad ore 6. I contatori sono come al solito a cerchi concentrici in rilievo e, come al solito, leggermente incassati rispetto al piano del quadrante stesso e di colore nero.

Le tre lancette, sia dei minuti che delle ore, praticamente sono molto simili a quelle montate su altri modelliRolex. nostro Rolex Cosmograph Daytona Referenza 6263 sono in acciaio a forma di bastone, richiamando gli stessi indici applicati a di bastone al posto delle ore, con il trizio applicato verso la parte finale. E, come è usuale negli orologi Rolex, differente è la lancetta dei secondi, la cui forma è molto sottile, in metallo brunito ed a forma finale di freccia. Infine le tre piccole lancette dei contatori, identiche e tutte e tre completamente smaltate di bianco.

La Corona.

La corona del nostro Rolex Cosmograph Daytona Referenza 6263 è una delle novità dell’orologio. Infatti monta una Triplock da 7 mm., che garantisce l’impermeabilità della stessa, come si evince dalla dicitura Oyster apposta sul quadrante. Ricco di fascino il simbolo pentastellato, in bassorilievo, sulla parte superiore.

Il Movimento.

Il movimento del nostro Rolex Cosmograph Daytona Referenza 6263 è lo storico 727, l’ultima evoluzione a carica manuale basata sul calibro Valjoux ed entra in produzione nel ‘69. Succede al calibro 722-1, dal quale si distingue per l’impiego di un nuovo bilanciere che incrementa le alternanze fino a 21.600 a/h. I rubini sono 17 ed il diametro è di 30 mm. mentre di 6,95 mm. è l’altezza. Per gli appassionati, una curiosità perchè nei primi anni ’80, ed il del nostro Rolex Cosmograph Daytona Referenza 6263 è del 1982, scompare la dicitura “Swiss Made Fabr. Suisse” che in precedenza veniva incisa sul ponte del ruotismo.Non solo, normalmente il numero del movimento è presente solo sui calibri destinati ai Rolex Cosmograph Daytona in oro, situata sotto il bilanciere, ma dopo il 1983 questa caratteristica è riscontrabile anche su alcuni modelli in acciaio.

Il Fondello.

Il fondello del nostro Rolex Cosmograph Daytona Referenza 6263 è un classico fondello con chiusura a vite, per cassa Oyster e quindi impermeabile, in acciaio e con satinatura circolare interna. Risaltano come sempre le punzonature di marchio e brevetto Rolex che partono dall’alto con le scritte, ben visibili, Montres Rolex SAGeneva Switzerland Patented Stainless Steel6263.

Il Bracciale.

Il Bracciale del nostro Rolex Cosmograph Daytona Referenza 6263 è ovviamente in acciaio, ripiegato n. 78350 con finali 571.

 

 

 

 

 

Richiedi Informazioni

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del regolamento ue n.2016/679 – GDPR, presto inoltre specifico consenso al trattamento dei dati personali per le finalita pubblicitarie/promozionali come al paragrafo 2.2 dell'informativa sulla privacy

Apri chat
Serve aiuto?
Salve, come possiamo aiutarla?