Menu
Rolex Explorer “Freccione” Ref. 1655

Rolex Explorer “Freccione” Ref. 1655 Venduto

Rolex Explorer “Freccione” Ref. 1655

I capolavori a volte sono il frutto non solo del duro lavoro ma anche di estemporaneità, cioè il frutto della geniale intuizione di un creatore visionario che riesce a concretizzare, attraverso un’idea apparentemente bizzarra, ciò che per la maggior parte dei suoi simili non merita neanche un attimo d’attenzione.

E quando parliamo della famiglia degli Explorer, made by Rolex, Noi della Gioielleria Bonanno non possiamo che sublimare questo concetto avendone già ricordato la storia, a volte anche da romanzo, da cui scaturisce il primo esemplare nel 1953, attraverso la Referenza 6350 e che abbiamo già descritto presentandoVi uno spettacolare e sfavillante esemplare di Rolex Explorer Cream Dial 16550.

Oggi tocca ad un altro gioiello cha la Gioielleria Bonanno è lieta di presentare, un fantastico e decisamente raro Rolex Explorer II “Freccione” Referenza 1655.

Eccone dunque un rapido cenno storico, come sempre.

La nascita della storia.

Da quando nel 1953 compare per la prima volta il nome Explorer sui quadranti di un Rolex Referenza 6350, considerato perciò da tutti il primo, vero Explorer, saltiamo direttamente ai primi anni ‘70.

Il nostro Rolex Explorer II “Freccione” Referenza 1655 entra a far parte della gamma Rolex nel 1971ma affiancando, quindi non sostituendo, il già presente sul mercato Explorer 1016.

Affascina subito sia l’occhio degli intenditori che coloro i quali bramano sempre che ci siano novità sui nuovi modelli. Infatti, il nostro Rolex Explorer II “Freccione” Referenza 1655 si presenta come un orologio completamente nuovo rispetto ai modelli Explorer fino ad allora messi in vendita dalla casa madre, esteriormente e tecnicamente parlando.

Affascina perchè il Rolex Explorer II “Freccione” Referenza 1655 resta pur sempre un modello espressamente concepito per un uso professionale, diretto come ben ricordiamo a chi abbia la necessità di distinguere le ore diurne da quelle notturne durante prolungate permanenze in ambienti privi di luce solare, proprio come possa accadere ad esempio ad uno speleologo impegnato nell’esplorazione di una grotta.

Però di base il nostro Rolex Explorer II “Freccione” Referenza 1655 deriva dall’inimitabile GMT-Master, uno dei quali già descritto come il 6542 dal quale riprende il movimento condatario ed una sfera aggiuntiva delle 24 ore.

Questa sfera o lancetta aggiuntiva è adesso di un fiammante color arancio, esattamente come una grande freccia nella parte terinale e compie una rotazione completa nell’arco delle 24 ore, indicazione che viene visualizzata sulla ghiera fissa, a sua volta graduata da 0 a 24: in questo modo è semplice ed immediato capire se sia giorno oppure notte, diversamente da quanto avviene con un orologio ordinario.

La facilità con cui si possa verificare con il nostro Rolex Explorer II “Freccione” Referenza 1655, anche con un semplice colpo d’occhio se sia mezzogiorno (ore 12) oppure mezzanotte (ore 24), stupisce e conquista specialmente quella parte di pubblico che non andrà mai in una grotta a sperimentarne l’efficenza tecnica!

Eppoi lo stile e la combinazione cromatica del nostro Rolex Explorer II “Freccione” Referenza 1655sono tipicamente anni ’70 e lo rendono assolutamente inconfondibile nelle sue forme.

Un orologio prodotto unicamente in acciaio il nostro Rolex Explorer II “Freccione” Referenza 1655 e che presenta una cassa piuttosto massiccia per poter agevolmente sopportare un uso intensivo, resistente quindi agli urti più grevi. Inoltre la ghiera fissa riporta incise le 24 ore, alternando i numeri arabi a sottili indici a barretta, smaltati in nero.

Il vetro del nostro Rolex Explorer II “Freccione” Referenza 1655 è in plexiglass, caratterizzato poi dalla lente magnificatrice Cyclope ad ore 3.

Il quadrante è di colore nero matt con grafica bianca, con indici luminosi al trizio di forma geometrica, una vera delizia per ogni intenditore.

Il gioco sfere è però, come accennato prima, la componente più caratteristica del nostro Rolex Explorer II “Freccione” Referenza 1655, con la lancetta delle 24 ore di grandi dimensioni laccata in arancioneper garantire la massima visibilità, nasce l’appellativo che appassionati e collezionisti daranno a questo modello, il Freccione!

Per concludere, una nota che approfondiremo in futuro per il Rolex Explorer II, orologio che cambierà negli anni a venire in alcune leggere parti che saranno sia nel gioco sfere che nel font grafico di ghiera equadrante, che permettono poi di individuare e classificare ben quattro serie definite di mark.

Un orologio comunque iconico il nostro Rolex Explorer II “Freccione” Referenza 1655, associato addirittura alla figura del noto attore Steve McQueen, sebbene egli non sia mai stato ritratto con questo orologio al polso.

C’è chi giura che fosse uno dei suoi orologi preferiti nella sua vita privata ma non v’è alcuna prova che porti a ciò.

 

I dettagli che fanno la differenza.

Come spesso capita, nel mondo del vintage esistono tanti dettagli in un singolo prodotto che ne determinano la sua rarità, aumentandone quasi in automatico sia il pregio che il valore dell’orologio.

Anche per il nostro Rolex Explorer II “Freccione” Referenza 1655

è così. Il modello viene messo in commercio per la prima volta nel ‘71 e prodotto sino al 1984 circa per la sola versione in acciaio e, come abbiamo già evidenziato Noi della Gioielleria Bonanno in un precedente articolo, la sua particolarità risiede nei diversi tipi di cassa, lancette, quadrante e ghiera che negli anni la Rolex ha montato sui singoli orologi, avendo collaborato con fornitori differenti.

Riecco quindi l’importanza e la rilevanza del Mark che per il nostro Rolex Explorer II “Freccione” Referenza 1655 varia addirittura ben cinque volte, con differenze di cassa e sfere tra le prime due seriee le successive, mentre per quadrante e ghiera le versioni variano appunto cinque volte.

Per il nostro Rolex Explorer II “Freccione” Referenza 1655 trattasi di una versione Mark 5 sia delquadrante che per la lunetta o ghiera.

Ecco quindi a Voi questo splendido esemplare, prodotto nel 1982 e che la Gioielleria Bonanno ora presenta nel dettaglio.

 

La Cassa.

La cassa di questo splendido esemplare di Rolex Explorer II “Freccione” Referenza 1655 è una delle più solide ed affermate casse al mondo eternamente lucida, con scanalatura come tutte le casse prodotte sopra i 5,5 milioni di seriale. E’ la Oyster dal classico diametro di 40 mm. in acciaio inossidabile, assolutamente impermeabile e con la possibilità di resistere sino a 10 atmosfere. Inoltre ha delle affusolate e decise spallette di protezione alla corona sul lato destro e, nella sua parte superiore, è incisa la denominazione del modello “Orig Rolex Design 1665” mentre, nella sua parte inferiore, è inciso il classico di Rolex “Stainless steel”, seguito dal seriale.

La Corona.

La corona del nostro Rolex Explorer II “Freccione” Referenza 1655 ha la più classica della corona referenza 24-600, sempre da 6 mm. e che viene protetta da due spallette, come ricordato prima. E’ evidente la zigrinatura per facilitarne l’uso, inconfondibile infine il brand con corona stilizzata della Rolex sulla parte superiore.

Il Quadrante.

Il Quadrante del nostro Rolex Explorer II “Freccione” Referenza 1655 è un Mark 5, in un deciso colore nero matt e con un logico contrasto di colore bianco. Non ci sono numeri arabi bensì indici e bastoni al trizio applicati sul quadrante che indicano le ore, tranne che ad ore 3 dove c’è il datario e adore 12, con il classico triangolo isoscele rovesciato verso il basso. Le scritte sono ovviamente tutte in bianco e sono una delle attrattive del quadrante, collocate sotto il simbolo della corona Rolex e, a sua volta, sotto il grande triangolo isoscele rovesciato ad ore 12. Campeggia poi la scritta in grande “Rolex” con subito sotto “OYSTER PERPETUAL DATE” ma in dimensioni di carattere più piccolo, seguito da “EXPLORER II” incarattere apparentemente identico ma differente rispetto alla scritta Rolex di sopra, la differenza è anche minima ma visibile ad occhio sullo spessore. In basso, in direzione delle ore 6, ma collocate quasi alla stessa altezza del quadrante delle scritte di cui sopra, altre due righe con il classico “SUPERLATIVE CHRONOMETER” e subito sotto “OFFICIALLY CERTIFIED”. L’ultima scritta è anch’essa usuale e classica, è collocata sotto l’indice al trizio di ore 6 e che da la certificazione di produzione “T Swiss < 25 T”. Le lancette sono anch’esse una delle attrattive del nostro del nostro Rolex Explorer II “Freccione” Referenza 1655. Le lancette delle ore e dei minuti sono in metallo laccato in bianco solo nella parte superiore, con anche un’applicazione al trizio sempre nella parte terminale. La lancetta dei secondi inveceè molto più sottile, laccata completamente in bianco, con un bellissimo pallino con del trizio in mezzo, denominato dai collezionisti “straight hand”, in italiano “mano dritta”. L’attrazione è però la lancetta delle 24 ore, il mitico “Freccione”, anch’essa in metallo ma con un fantastico color arancione dalla metà in su della stessa lancetta, inoltre con un vistoso triangolo indicante le 24 ore sulla ghiera in acciaio, con pari applicazione al trizio in mezzo che ne colma la parte interna.

La Lunetta (o Ghiera).

La lunetta o ghiera del nostro Rolex Explorer II “Freccione” Referenza 1655 è un Mark 5, in purissimo acciaio, fissa, con i numeri arabi che si alternano a dei sottilissimi indici come delle piccole barre, logicamente smaltati in nero. Effetto ottico di grande spessore ma anche di enorme funzionalità

Il Fondello.

Il fondello del nostro Rolex Explorer II “Freccione” Referenza 1655 è in acciaio inossidabile come la straordinaria cassa Oyster che ne determinò il successo. Rigorosamente a vite, vede distinte e ben visibili le classiche scritte incise che ivi si trovano. Dalla parte superiore in poi, su quattro righe, “Montres Rolex S.A.”, seguito subito sotto dal tradizionale “Geneve Switzerland”, numero seriale, ancora “Stainless Steel” come sulla cassa superiore ed infine, in basso, la numerazione del modello, appunto 1665.

Il Movimento (o Calibro).

Il movimento automatico del nostro Rolex Explorer II “Freccione” Referenza 1655 è lo stessomovimento o calibro del Rolex 1575 GMT, quello che viene creato nel 1965 ed è a sua volta derivato dal calibro di base 1530, al quale vengono aggiunte le funzioni calendario e secondo fuso orario. Per certi versi questo movimento che è alloggiato in questa cassa in acciaio del nostro Rolex Explorer II “Freccione” Referenza 1655 è perciò da considerarsi l’evoluzione del precedente calibro Rolex 1565, rispetto al quale presenta un numero più elevato di alternanze, ben 19.800 che, come è facile intuire, comporta un aumento dell’ingombro verticale. Adesso è infatti cresciuto fino a 6.47 mm. rispetto al calibro di base che era 6,30 mm. ed ha un diametro di 28,50 mm., con ben visibile la sigla riportata sul ponte di questo movimento automatico, la numerazione 1570. Prodotto tra il 1965 ed il 1981, ha in se ben 26 rubini. Infine, questo movimento ha una funzione di fermo macchina introdotta a partire dal 1971 circa.

Il Bracciale

Il bracciale del nostro Rolex Explorer II “Freccione” Referenza 1655 è un bracciale Oyster a maglie piene 78360, ovviamente in puro acciaio. I fissaggi sono del tipo Flush-Fit e la chiusura è la tipica chiusura a scatoletta di questi modelli.

 

Richiedi Informazioni

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del regolamento ue n.2016/679 – GDPR, presto inoltre specifico consenso al trattamento dei dati personali per le finalita pubblicitarie/promozionali come al paragrafo 2.2 dell'informativa sulla privacy

Apri chat
Serve aiuto?
Salve, come possiamo aiutarla?